CONCORSI VIGILI DEL FUOCO

Interrogazione per l'aumento delle riserve di posti per i vigili discontinui \ volontari 

Grazie Onorevole Emanuele Lodolini ! 

Atto Camera

Interrogazione 

Al Ministro dell'interno, al Ministro della difesa 

- Per sapere - premesso che:

Il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco ha potuto negli anni far fronte alle carenze di organico grazie al massivo utilizzo del personale cosi detto “discontinuo” , figura il cui reclutamento e addestramento è disciplinato dal dpr 76 del 2004 , destinato ad essere richiamato in servizio per eccezionali necessità , è stato negli anni impiegato alla stregua di personale precario con gli stessi doveri della componente professionista ma con diritti e tutele praticamente inesistenti ;


Con le recenti disposizioni in materia di assunzione , il ministero ha finalmente avviato un processo mirato all’utilizzo dei fondi destinati al richiamo dei discontinui , dirottandoli in spesa strutturale al fine di riconoscere un contratto a tempo indeterminato a 2.000 di questi ragazzi .

Questo ha inevitabilmente ridotto ai minimi termini la possibilità di richiamare in servizio i restanti vigili discontinui che seppur formati si ritrovano praticamente disoccupati  -:


Tenuto conto che il Dipartimento VVF si appresta a varare un concorso pubblico per titoli ed esami che prevede percentuali di posti riservati a diverse categorie di partecipanti tra le quali quella appunto dei vigili discontinui.

Considerando che la percentuale riservata ai militari in ferma prefissata prevista dal DL 215 / 2001 risulta essere di gran lunga sproporzionata rispetto a quella prevista invece per il personale discontinuo . 45% a fronte di un 25% .

 

L’interrogante CHIEDE di conoscere quali siano le ragioni che indurrebbero il Governo a preferire

l'assunzione nel Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco di personale proveniente dalle Forze Armate a discapito del personale proveniente dall’interno del Corpo stesso, addestrato, motivato e sicuramente più meritevole di vedersi riconosciuto il servizio prestato negli anni al fianco della componente permanente .

 

CHIEDE che i Ministeri competenti si adoperino per la revisione delle percentuali dei posti riservati alle forze armate ( DL 215 del 2001 ) al fine di aumentare le riserve destinate ai vigili del fuoco discontinui/volontari . 

Interrogazione a risposta in commissione 5-08441

 

 

Ancona 15-03-2016

 

Oggetto: Proposta valutazione titoli schema decreto  concorso pubblico accesso ai Ruoli di Vigile del Fuoco

Ill.mi,

in riferimentoal bando di concorso per l'accesso al ruolo di Vigile del Fuoco  (prevista per quest’anno),  l'Amministrazione VVF  ha predisposto una prima bozza di modifica al Regolamento di concorso DM. 163 / 08, nota diffusa con protocollo 002622 del 03-03-2016.

In un'ottica di fattiva collaborazione con l'Amministrazione, abbiamo il piacere di far pervenire alle SS.LL. alcune considerazioni circa la tabella dei titoli proposta nello schema di Regolamento del bando in oggetto, con l'auspicio tali considerazioni possano contribuire ad una stesura definitiva del Regolamento concorsuale.

Dopo una ricognizione effettuata tramite i nostri social network, abbiamo raccolto e sintetizzato tutte le osservazioni del personale permanente che, da profondo conoscitore dei fabbisogni del personale operativo - in termini di competenze e conoscenze -, ha permesso di effettuare  ....... CONTINUA A LEGGERE .....

SCARICA LETTERA INTEGRALE

 

SCHEMA DI REGOLAMENTO DEL CONCORSO PUBBLICO PER VIGILI DEL FUOCO 2016

SCARICA IL FORMATO PDF

 RIFORMA 217, COSI' NON VA'!!


Sparisce il concetto di meritocrazia!

Passaggi di ruolo ingessati, mediamente servono  20 anni di anzianità per passare a CS -  concorsi nel ruolo "Ispettore" riservato (come al solito) agli "anziani" con almeno 7 anni di servizio. Negli altri corpi non è richiesta alcuna anzianità per  concorre  negli analoghi ruoli.

Istituzione del ruolo "Direttivi Speciali",  ulteriore bonus per pochi eletti! Come se non bastasse l'infinita catena di progressione in carriera nel ruolo Ispettori (Vice Ispettore - Ispettore - Ispettore Esperto - Sostituto Direttore - Sostituto Direttore Capo - Sostituto Direttore Capo Esperto - Sostituto Direttore Capo Esperto con Scatto), adesso si vuole dare un ulteriore premio elargendo un posto da Direttivo (non è previsto nessun concorso) e derogando addirittura il possesso della Laurea Magistrale! Ricordiamo che il ruolo degli Ispettori e Sostituti Direttori compongono solo il 4% di tutto l'organico teorico e meno del 2% dell'organico reale!!

Ricordiamo pure che l'istituzione di tale ruolo assorbirà risorse che potrebbero essere destinate agli altri ruoli!

Vincolo della di Laurea In Ingegneria e Architettura per l'accesso ai ruoli direttivi, la solita casta! Tutte le Pubbliche Amministrazioni ammetto lauree molto variegate per l'accesso ai ruoli direttivi, ciò garantisce un ampio ventaglio di competenze all'interno della propria dirigenza, permettendo uno sviluppo ampio  ed efficiente.

Nei  Vigili del Fuoco i titoli di accesso per i ruoli  vengono stabiliti con un DM, regolamento snello e di rapida emanazione, ma qualcuno ha pensato bene di fare un'eccezione vincolando alla fonte (solo per questo ruolo) il titolo necessario,...

.....non si sa mai  a qualcuno  potesse venire la felice idea di cambiare idea...