FNCVVF,

  • Audizione Informale del 23 Novembre 2016 - Vigili del Fuoco Discontinui.

    La F.N.C Vigili del Fuoco presenzia all'audizione informale del 23/11/2016 presso la Camera dei Deputati in Commissione Affari Costituzionali esponendo le problematiche della categoria e lasciando agli atti una memoria scritta di seguito allegata.

    A seguito della convocazione in oggetto, la scrivente Federazione si pregia di lasciare memoria scritta sull'argomento trattato nell'auspicio che tale contributo possa essere di interesse per la risoluzione dell'annosa questione riguardante i Vigili del Fuoco "discontinui". L'impiego del personale volontario in servizio "temporaneo" o "discontinuo", trae origine con la nascita stessa del CNVVF. Infatti, tale modalità di impiego venne già prevista nell'art. 17 Legge 1570 del 1941: " in occasione di pubbliche calamità, di emergenza o di altre particolari necessità, il ministero dell'interno dispone il richiamo temporaneo in servizio continuativo di personale volontario..." . Il richiamo temporaneo fu poi meglio normato nel 1961 con l’art. 70 della L. 469 ed ha sempre mantenuto il carattere straordinarietà: “In occasione di pubbliche calamità, di emergenze o di altre particolari necessità"; successivamente, con l’art. 14 della L. 996/1970 fu apposto un limite massimo alla durata richiamo pari a 20 giorni. Limite che, dieci anni dopo, con l’art 41 della L. 930/1980 venne elevato ad 80 giorni. Successivamente, venti anni dopo, con l’art. 12 co. 1 della L. 246/2000 si estese ancora una volta il limite elevandolo agli attuali 160 giorni all'anno.

    Dalla breve analisi storica emerge subito una considerazione: Il richiamo temporaneo fu istituito per sopperire a situazioni emergenziali, non ordinarie, che prevedevano in rapido incremento dell'organico disponibile per affrontare l'emergenza. Il criterio di "particolare necessità" - che in qualche modo legittimava una reiterazione di "contratti" a termine - nel 2012 è stato eliminato dal legislatore (art. 4 , comma 11 , della legge 183/2011 legge finanziaria 2012) modificando l'articolo 9 del D.lgs 139/06 nei termini seguenti: “ In caso di necessità delle strutture centrali e periferiche del Corpo Nazionale motivate dall’Autorità competente che opera il richiamo “. Sparisce quindi dal testo la parola "particolari (necessità)", stravolgendo nella sostanza la caratteristica principale del richiamo temporaneo, ovvero, la sua straordinarietà. 

     Intervento della FNC VVF

     

  • ASSUNZIONI VVF - SITUAZIONE A FEBBRAIO 2015

    PUBBLICHIAMO DUE UTILI PROSPETTI CON L'AGGIORNAMENTO DELLE GRADUATORIE ATTUALMENTE VALIDE 

    814 & STABILIZZAZIONE 

    (Agg. Febbraio 2015)

     

  • Banda o Fanfara ? Che concorso è ?

    Banda Musicale del Corpo Nazionale 

    Il bando di concorso per 30 posti che ci si appresta a varare :  NON CI CONVINCE ! 

    Nella Nota inviata ai Vertici del Ministero ne spieghiamo tutti i motivi .

    Scarica la Lettera completa 

  • BANDO VVF 250

    Ecco il "PROBABILE"  testo del bando di concorso

    per 250 vigili del fuoco 

    L'uscita nella gazzetta ufficiale è prevista per il 15 novembre 2016 

     

    Clicca qui per scaricare il bando

    Per informazioni e discussioni iscriviti al gruppo facebook 

  • Concorso Vice Direttori VVF - RICHIESTE DEL PERSONALE VF

    La FNC VVF appoggia le rivendicazioni del " Comitato VVF Aspiranti Vice Direttori "......... Pubblichiamo e faremo nostra anche questa iniziativa che reclama più attenzione ai laureati vigili del fuoco . .

    E' auspicabile che in futuro un Comandante VF provenga dalla carriera iniziale VF !!! 

    _________________________

    Concorso Vice Direttori

    Lettera aperta ai vertici del Ministero dell’Interno e del Dipartimento Vigili del Fuoco

    “Futuri Comandanti VVF :  Valorizzare le professionalità e l’esperienza nel soccorso”

    ..............

    Chiediamo che al personale già appartenente al Corpo Nazionale Vigili del Fuoco , in possesso dei requisiti di Laurea richiesti dal Bando , vengano riconosciute quelle priorità di accesso sia in termini di punteggio aggiuntivo  ma soprattutto  per quanto riguarda le modalità di pre-selezione, alle quali il personale interno dovrebbe venire esonerato. 

     

    Chiediamo altresì che la percentuale dei posti riservati al personale interno (attualmente 20% post esami) sia innalzata al 40% .

    Nella certezza di aver suscitato il giusto interesse e la dovuta attenzione al problema , restiamo in attesa di riscontri urgenti .

    Roma, 20 aprile 2015

     

    Il Comitato VVF Aspiranti Vice Direttori                      

    SCARICA LETTERA COMPLETA 

    ______________________________________________

  • Concorso Vigili del Fuoco_FNC_ CONSIDERAZIONE TITOLI

     

    Ancona 15-03-2016

     

    Oggetto: Proposta valutazione titoli schema decreto  concorso pubblico accesso ai Ruoli di Vigile del Fuoco

    Ill.mi,

    in riferimentoal bando di concorso per l'accesso al ruolo di Vigile del Fuoco  (prevista per quest’anno),  l'Amministrazione VVF  ha predisposto una prima bozza di modifica al Regolamento di concorso DM. 163 / 08, nota diffusa con protocollo 002622 del 03-03-2016.

    In un'ottica di fattiva collaborazione con l'Amministrazione, abbiamo il piacere di far pervenire alle SS.LL. alcune considerazioni circa la tabella dei titoli proposta nello schema di Regolamento del bando in oggetto, con l'auspicio tali considerazioni possano contribuire ad una stesura definitiva del Regolamento concorsuale.

    Dopo una ricognizione effettuata tramite i nostri social network, abbiamo raccolto e sintetizzato tutte le osservazioni del personale permanente che, da profondo conoscitore dei fabbisogni del personale operativo - in termini di competenze e conoscenze -, ha permesso di effettuare  ....... CONTINUA A LEGGERE .....

    SCARICA LETTERA INTEGRALE

     

  • CONCORSO VVF 2016 - NO AI FACILI ENTUSIASMI

       

    CONCORSO VVF 2016

    Come esultare per nulla ……

    6 novembre ’15

     

    Nuovo bando VVF nel 2016 …. Tutti lo sapevano !

    Ma chi oggi esulta per l’invio della  richiesta di autorizzazione , forse non si rende conto che uscirà senza copertura economica speciale , ma con copertura ordinaria !

     

    Restiamo perplessi nel leggere i comunicati di due Sigle Sindacali VVF nei quali si annuncia in pompa magna la richiesta di autorizzazione a bandire un nuovo Concorso Pubblico .

    Prima di tutto perchè questa richiesta era già in programma e quindi non cè nulla di nuovo se non il numerico dei posti messi a concorso (circa 500 unità) .

    Ma soprattutto non riusciamo a comprendere I motivi di tanto entusiasmo quando invece è chiaro che l’intenzione dell’amministrazione è quella di “finanziare” questa nuova procedura concorsuale senza stanziare risorse straordinarie  e sottraendo i già “miseri” fondi derivanti dal turn over 2016 !

    Paradossalmente rischiamo di darci la classica “zappa sui piedi” perché vincolare la copertura dei vincitori del nuovo concorso con fondi comunque destinati ad assumere idonei delle graduatorie vigenti potrebbe creare un vuoto di assunzioni per gli anni 2016 \ 2017 .

    Va ricordato infatti che la nuova graduatoria non sarà pronta prima di fine 2017 , quindi in sostanza è come  togliere benzina ad un’ automobile già in riserva (ma perfettamente funzionante) per travasarla ad una macchina nuova alla quale manca ancora il motore .

    Infatti il problema non è il " nuovo concorso " che giustamente in tanti stanno aspettando, quanto piuttosto prevedere per lo stesso una copertura economica aggiuntiva. Come FNC avevamo già proposto di utilizzare parte dei 30 mln. di euro ancora disponibili per il richiamo del personale volontario.

    C’è ben poco da esultare quindi dal momento che allo stato attuale non vi sarà alcun aumento di organico ma soltanto un aumento delle graduatorie !  

    Come F.N.C. VV.F. , a nome di tutti i colleghi associati, chiediamo che queste OO SS si impegnino affinchè i “titolari delle automobili” rimedino altra benzina per far funzionare entrambe le vetture (tre contando anche i restanti idonei della stabilizzazione 2007).

    Ad esempio con assunzioni “straordinarie” quantificabili in 3000 unità nei prossimi 2 anni .

    Questo si che sarebbe motivo di esultanza per tutti !

    SCARICA LA LETTERA PDF

  • Diventa Socio FNC VVF 2016

    Campagna soci 2017 

  • DPI VVF Proposte migliorative Vers1

    STUDIO MIGLIORATIVO   D.P.I.  VV.F

    -COMPLETO ANTIFIAMMA \ ANTICADUTA -

    La FEDERAZIONE NAZIONALE DEI COORDINAMENTI VVF  (FNC  www.fncvvf.it ) , annovera tra i suoi obiettivi quello di proporre miglioramenti anche di carattere tecnico al fine di rendere sicura ed efficace l’opera che i vigili del fuoco nel quotidiano adempimento del proprio lavoro .

    Nel rispetto delle competenze e in un’ottica volta a stimolare il dibattito sulla sicurezza dell’operatore , chiederemo la collaborazione e la condivisione a tutte le Organizzazioni Sindacali di categoria , questo a dimostrazione che non vogliamo sostituirci a nessuno ma intendiamo portare coesione su obiettivi che nella loro semplicità porteranno comunque piccoli ma importanti miglioramenti.

    A tale scopo si è deciso di istituire un nuovo gruppo di lavoro,  al fine di poter studiare , confrontare e revisionare le attuali dotazioni antifiammae anticaduta.

    Impegno di tale gruppo è quello di elaborare una proposta da presentare all’amministrazione e ai rappresentanti dei lavoratori del CNVVF , prendendo spunto dalle idee ed esperienze dei nostri colleghi ed elencando una serie di modifiche FUNZIONALI da apportare in tempi rapidi . Preziose testimonianze verranno dalle dotazioni dei colleghi esteri, dalle loro valutazioni,  con un occhio sempre sui costi , dal momento che è sempre uno dei vincoli che al Dipartimento impongono  .

    Insomma l’obiettivo è aprire un filo diretto tra le necessità riscontrate sul campo e la macchina burocratica che dovrebbe fornirci gli strumenti per lavorare al meglio.

    Per questo confidiamo nell’ aiuto di tutti .

    SCARICA L'ALLEGATO :  PROGETTO DPI FNCVVF vers.1

     

    La FNC è un’associazione formata da Vigili del Fuoco Professionisti e da  Volontari\Discontinui  , propone soluzioni a problematiche che coinvolgono tutti i colleghi . Senza fini di lucro e con l’unico obiettivo finalizzato alla sensibilizzazione degli  organi  preposti  a migliorare la macchina del Soccorso Tecnico Urgente. 

     

     

    primo incontro 3° step dei lavori :                                       BOLOGNA 27/03/2015 

    RELAZIONE I° INCONTRO TRA FNC-BOLOGNA E FORNITORE MATERIALI VVF

    (Petzl)

  • Finalmente separiamo mele da pere ! Ma mi sorge un dubbio , sono volontario o sono precario ...

    Alla c.a.:                                                                                                                                          

     Ministro degli Interni
    On. Marco Minniti

    Sottosegretario di Stato con delega ai Vigili del Fuoco
    On. Giampiero Bocci

     Capo Dipartimento dei Vigili del Fuoco, Soccorso Pubblico e Difesa Civile
    Pref. Bruno Frattasi

    Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco
                                                                                                  Ing. Gioacchino Giomi 

                   

                    Catania 07-07-2017

    Oggetto:  D.lgs 97/2007   - Separazione Liste del personale volontario.

    Ill.mi,

    Con il provvedimento in oggetto, il Governo ha inteso disporre l'istituzione di due elenchi separati volti ad identificare le figure di Volontario da impiegare presso i Distaccamenti volontari e il personale richiamabile in servizio temporaneo.

    Tale separazione fu chiesta dalla scrivente Associazione fin dall'unificazione degli elenchi, avvenuta nel 2004, dopo il vano tentativo del Governo di allora di dare uno slancio (numerico) al volontariato nel Corpo. Il provvedimento di unificazione mostrò fin da subito i propri limiti, risultando essere un mero artifizio numerico e privo di contenuti strategici per il rilancio del volontariato stesso.

    Nei fatti, vennero iscritti in un unica lista migliaia di pseudo volontari che sotto "mentite spoglie" (almeno in termini ideologici),  erano in realtà interessati solo ed esclusivamente a richiami temporanei e a vie alternative più semplici per l'accesso ai ruoli permanenti.

    Con il provvedimento in oggetto, quanto da noi paventato ormai da anni, si sta mostrando una triste realtà.

    In questi giorni stiamo assistendo ad una vera e propria fuga dai distaccamenti volontari; un corsa all'iscrizione nella liste del personale richiamabile in via temporanea, allettati in primis dalla possibilità - non sappiamo quanto remota - di poter accedere ad eventuali procedure stabilizzanti.

     

    Ora, nel ritenere il provvedimento di separazione delle figure ormai indispensabile, riteniamo si sia fatto un gravissimo errore aver sancito la possibilità di accedere a possibili forme di "assunzioni in deroga" riservate  solo ed esclusivamente al personale richiamabile in forma temporanea.  Pur non avendo nulla in contrario ad eventuali forme di stabilizzazioni  - purchè contengano adeguate prove selettive -, riteniamo che tale discriminazione produca effetti devastanti per il volontariato del Corpo che, seppur animato da altra natura, viene posto di fronte ad una possibilità con effetti assai importanti per la propria vita lavorativa. 

    Appare ovvio che inserendo la possibilità di far transitare il personale nei ruoli permanenti con iter agevolati, la scelta diventa quasi obbligata per chiunque voglia migliorare la propria condizione lavorativa e, suo malgrado, si trova costretto ad abbandonare i distaccamenti volontari.

    Per quanto esposto, invitiamo le SS.LL., ognuno per le proprie competenze, a trovare valide soluzioni al grave problema esposto, auspicando nel prossimo futuro una più stretta collaborazione con il mondo dell'Associazionismo che da anni si occupa delle problematiche trattate. 

     

    Distinti Saluti

     Presidente FNC VVF 

    Matteo Zoppi  

    Vice Presidente  FNC VVF 

    Salvatore Sanfilippo 

  • Incontri istituzionali 25 luglio 2017

    Roma , 25 luglio 2017

    Cari Amici e Colleghi,

    nella giornata del 25 Luglio scorso una delegazione FNC ha avuto alcuni incontri istituzionali programmati da tempo. Nello specifico, sono stati incontrati: l'On. Rosato (PD), Capogruppo alla Camera ed il Sottosegretario On. Bocci, Sottosegretario con delega ai Vigili del Fuoco, Onorevole Marilena Fabbri (firmataria risoluzione Fiano) , Prefetto Giovanni Bruno , direttore centrale Risorse Umane VVF .

    I temi trattati sono stati tanti:     Riforma 217, Riordino del CNVVF  e meritocrazia al posto dell'anzianità , separazione liste tra volontari e discontinui, potenzialità della "Risoluzione Fiano", assunzioni da concorso "814", prospettive e tempistiche del nuovo concorso 250 , possibilità di un concorso interno, riconoscimento anzianità di servizio per i giorni espletati da Vigile Discontinuo.

    Data la vastità dei temi trattati, elenchiamo con estrema sintesi quanto emerso dagli incontri, rimandandovi a i nostri tradizionali canali "social" per ulteriori approfondimenti.

    ...... continua...

    SCARICA L'INTERA RELAZIONE IN PDF 

    ______________________

  • Rimanenti in graduatoria 814 VVD

    Aggiornamento in seguito all'80° corso

     

    GRADUATORIA 814 RISERVA VVD

  • RISERVE CONCORSO VIGILI DEL FUOCO-LODOLINI

    CONCORSI VIGILI DEL FUOCO

    Interrogazione per l'aumento delle riserve di posti per i vigili discontinui \ volontari 

    Grazie Onorevole Emanuele Lodolini ! 

    Atto Camera

    Interrogazione 

    Al Ministro dell'interno, al Ministro della difesa 

    - Per sapere - premesso che:

    Il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco ha potuto negli anni far fronte alle carenze di organico grazie al massivo utilizzo del personale cosi detto “discontinuo” , figura il cui reclutamento e addestramento è disciplinato dal dpr 76 del 2004 , destinato ad essere richiamato in servizio per eccezionali necessità , è stato negli anni impiegato alla stregua di personale precario con gli stessi doveri della componente professionista ma con diritti e tutele praticamente inesistenti ;


    Con le recenti disposizioni in materia di assunzione , il ministero ha finalmente avviato un processo mirato all’utilizzo dei fondi destinati al richiamo dei discontinui , dirottandoli in spesa strutturale al fine di riconoscere un contratto a tempo indeterminato a 2.000 di questi ragazzi .

    Questo ha inevitabilmente ridotto ai minimi termini la possibilità di richiamare in servizio i restanti vigili discontinui che seppur formati si ritrovano praticamente disoccupati  -:


    Tenuto conto che il Dipartimento VVF si appresta a varare un concorso pubblico per titoli ed esami che prevede percentuali di posti riservati a diverse categorie di partecipanti tra le quali quella appunto dei vigili discontinui.

    Considerando che la percentuale riservata ai militari in ferma prefissata prevista dal DL 215 / 2001 risulta essere di gran lunga sproporzionata rispetto a quella prevista invece per il personale discontinuo . 45% a fronte di un 25% .

     

    L’interrogante CHIEDE di conoscere quali siano le ragioni che indurrebbero il Governo a preferire

    l'assunzione nel Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco di personale proveniente dalle Forze Armate a discapito del personale proveniente dall’interno del Corpo stesso, addestrato, motivato e sicuramente più meritevole di vedersi riconosciuto il servizio prestato negli anni al fianco della componente permanente .

     

    CHIEDE che i Ministeri competenti si adoperino per la revisione delle percentuali dei posti riservati alle forze armate (DL 215 del 2001 ) al fine di aumentare le riserve destinate ai vigili del fuoco discontinui/volontari . 

    Interrogazione a risposta in commissione 5-08441

     

  • Terremoto e Soccorso

    Terremoto del 24 agosto 2016

    Intervista al CS Angelo Moroni

    (La commozione negli occhi di chi è preposto al soccorso)